Perché mangiare la quinoa?

La quinoa è comparsa nei supermercati ormai da qualche anno. Ha un sapore molto particolare e un retrogusto leggermente amarognolo a causa di alcune saponine attorno al chicco (che vanno sciacquate via prima di cucinare i chicchi, mi raccomando!)

E’ una buona abitudine inserirla tra i nostri cereali della settimana, è perfetta per un piatto fresco estivo ma anche molto piacevole in un buon piatto caldo invernale. Fa bene perché contiene molte fibre, proteine e sali minerali – inoltre non contiene glutine, quindi è perfetta per i celiaci, ma anche per chi può mangiare tutto ma vuol variare un po’.

In questo articolo vi darò qualche idea riguardo a come utilizzarla in cucina, in chicchi, in farina e come cereale soffiato.

DSC_0055

Innanzitutto: cos’è la quinoa?

La quinoa viene classificata come pseudo cereale, infatti non è una graminacea ma una specie di spinacio. Non ha infatti il classico sapore dei cereali, nemmeno il sapore del riso. Somiglia vagamente al sapore del grano saraceno ma con qualche differenza. Contiene comunque un mix di carboidrati, proteine e fibre ottimi per un buon piatto equilibrato.

La quinoa, il chicco

DSC_0042

Si può mangiare come fosse un cereale. E’ perfetto come primo piatto da arricchire con verdure e proteine di origine animale o vegetale. E’ ottima anche nelle zuppe.

  • Sformatino di quinoa alle zucchine: (per 2 persone) sciacquate bene 200g di quinoa. Mettete in un tegame la quinoa, un pizzico di sale grosso e una zucchina a cubetti. Fate cuocere per 10 minuti, mettete il coperchio, spegnete il fuoco. Fate asciugare per 10 minuti. Adagiate la quinoa nei coppapasta, così nel piatto manterrà la forma di uno sformatino.
  • Quinoa all’orientale: (per 2 persone) sciacquate bene 200g di quinoa. Fate cuocere la quinoa in acqua bollente salata per 15 minuti, scolatela. Saltate in padella 1 zucchina, 1 peperone giallo, mezza cipolla con un filo d’olio. Unite la quinoa e 4 cucchiai di salsa di soia – non aggiungete sale alle verdure, basterà la salsa.
  • Crema di zucchine e quinoa: (per 2 persone) Tagliate a pezzetti 3 zucchine e 1 cipolla, mettetele in una casseruola con una quantità d’acqua fredda giusto a coprire le verdure. Fate cuocere, quando le verdure sono ammorbidite riducete in crema con un frullatore ad immersione ed aggiustate di sale. Cuocete 100g di quinoa (precedentemente sciacquata) in acqua bollente salata per 15 minuti, scolate. Servite la crema di zucchine, è buona anche tiepida, con un filo d’olio ed una spolverata di pepe – poi adagiateci sopra qualche cucchiaio di quinoa.

 

La farina di quinoa

DSC_0044

Si trova nei supermercati più forniti. Ha un costo abbastanza elevato ma non se ne usa molta. Ha un sapore molto intenso e non avendo glutine non da ottimi risultati se usata da sola. Vi lascio qualche ricetta di come la utilizzo io.

  • Pancakes di quinoa: (per 2 persone) 3 uova, mezza banana schiacciata, 3 cucchiai di farina di quinoa, un pizzico di bicarbonato, 1 cucchiaio di aceto di mele, gocce di cioccolato fondente. Sbatti con una frusta. Scalda una padella, cuoci metà dell’impasto su entrambi i lati. Ripeti l’operazione. Farcisci con lo sciroppo d’acero e la frutta fresca.
  • Piadinette di quinoa: (per 8 piadinette, per 2 persone) 200g farina di quinoa, latte vegetale, un pizzico di sale. Aggiungi latte alla farina fino ad ottenere un impasto maneggevole, elastico e non appiccicoso. Aiutati con la farina, il mattarello e della carta forno a stendere la pasta. Con un coppa pasta ritaglia dei dischi. Cuoci le piadinette su una padella calda antiaderente. Vanno mangiate subito! Io consiglio dello speck (in versione salata) o della marmellata di ribes e yogurt, anche di soia (nella versione dolce).
  • Banana bread proteico: presto la ricetta sul blog!

 

La quino soffiata

DSC_0043

Perfetta per la colazione ma non solo. Si trova nei supermercati più forniti, ha un costo medio e se alternata ad altri cereali dura anche un mese nella dispensa di casa.

  • La granola di quinoa: presto la ricetta sul blog!
  • Dolcetti di quinoa e cioccolato fondente: un classico! Sciogli 200g cioccolato fondente, aggiungi quinoa fino ad ottenere un composto bello sodo ma ben avvolto dal cioccolato. Disponi delle cucchiaiate di impasto qua e la su un foglio di carta forno. Fai indurire in frigorifero.
  • Crema di carote al curry e quinoa soffiata: (per 2 persone) taglia a tocchetti le carote e una cipolla. Mettile in una casseruola coperte d’acqua, fai cuocere fino a che le carote sono ammorbidite, poi frulla riducendo in crema, aggiusta di sale, unisci 2 cucchiaio i curry in polvere. Servi la crema nei due piatti, è buona anche tiepida, al centro della crema metti un po di quinoa soffiata, un filo d’olio e del prezzemolo fresco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...