Heart pie

Vi propongo una crostata che ha lasciato il segno: la mia heart pie. Mi ricordo, qualche anno fa, la prima volta in cui l’ho cucinata proprio per San Valentino. Era anche la prima volta che mi riusciva una crostata senza latte e senza uova; che dire, me ne sono innamorata.

Sono riuscita a recuperare le foto di allora, ma per l’occasione ho apportato una modifica alla ricetta: ho aggiunto le uova, per dare un po’ più di gusto alla frolla. Sappiate però che non sono obbligatorie, quindi chi preferisce farne a meno potrà non aggiungerle agli ingredienti, ricordandosi di ammorbidire l’impasto con goccio d’acqua al loro posto.

IMG_6000

Ingredienti:

400g farina di kamut*, tra quelle insolite è la più chiara, ottima per un bel risultato

100g fecola o farina di riso integrale, serve una farina senza glutine per la friabilità

100g zucchero a velo, questa volta non si devono vedere i cristalli di zucchero

150g olio di girasole, che se preferite può essere sostituito con la stessa quantità di burro

2 uova, intere

un goccio d’acqua, circa 50-60g

8g lievito per dolci vanigliato, circa mezza bustina

un pizzico di sale

crema di nocciole al cacao, io utilizzo la Novi (ma attenzione contiene latte)

zucchero a velo, per guarnire

 

Mescolate farine, zucchero, lievito, sale, olio, uova e acqua. Impastate creando un impasto lucido e non appiccicoso – è meglio aggiungere l’acqua piano piano così da fermarsi se dovesse ammorbidire troppo l’impasto – l quantità d’acqua dipende dal tipo di farina utilizzato e dalla grandezza delle uova.

Fate riposare 15 minuti.

Stendete metà impasto tra due fogli di carta da forno. Adagiate la pasta in una teglia, bucherellate con una forchetta il fondo. Farcite con la crema di nocciole.

Stendete l’altra metà della pasta e ritagliate i cuoricini. Disponete i cuoricini sopra alla crema.

Infornate a 180 gradi per 30-40 minuti. Fate raffreddare completamente, decorate con lo zucchero a velo.

IMG_6001-768x1024

*potrete utilizzare anche farina di farro, farina di tipo 1 o 2. Anche le raffinate (come la 0 e la 00) ma ve le sconsiglio perché povere di fibre e con un alto indice glicemico.

Per un ripieno più morbido, aggiungete 100g di ricotta. Se non potete assumere latte aggiungete il silken tofu frullato oppure un goccio di latte di soia alla crema.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...